Racconti dei volontari

01/03/2021

Una meravigliosa scoperta

Ciao, sono Alessia! Lavoro da McDonald's da diverso tempo, ed è lì che ho conosciuto Fondazione Ronald. Ricordo che la prima cosa ad avermi colpita è stato lo slogan: “tenere la famiglia vicina, quando la cura è lontana”.
In un primo momento vedevo Casa Ronald McDonald come un qualcosa di molto lontano dal mondo McDonald's, ma piano piano, conoscendone e imparandone la storia, ho capito quanto queste due realtà si aiutino l’un l’altra. Così ho visto un’opportunità, dato che oltre al lavoro da McDonald's sono anche un’insegnante di yoga, volevo coniugare queste due professioni per un’unica causa: fare del bene.

L’importanza dei piccoli gesti

Chiesi maggiori informazioni alla hostess del mio ristorante Laura, in poco tempo mi mise in contatto con Fondazione e iniziai il mio percorso come volontaria. Una volta arrivata a Casa Ronald McDonald mi ha subito colpita la grandissima cura, pulizia, amore e servizio che il team di Fondazione ha nei confronti di questa causa.
Dopo un primo periodo di affiancamento a volontari più esperti ho iniziato a svolgere un servizio più autonomo, anche se a Casa Ronald McDonald puoi sempre contare sull’aiuto di qualcuno! Per me fare volontariato è un servizio, nello yoga c’è proprio questo concetto.
Il semplice pulire un ambiente, rifare un letto, servire le colazioni, mantenere un ambiente pulito o fare delle lavatrici significa donare all’altro. Non necessariamente deve essere un gesto plateale, ma anzi l’esatto contrario. Fare un servizio significa fare un servizio non solo alla comunità, ma anche a sé stessi.
Quando finisci le tue ore di volontariato a Casa Ronald McDonald magari hai scambiato poche parole con le famiglie, ma personalmente trovo più stimolante aver fatto del bene in senso più alto.
In una dimensione di dare senza necessariamente ricevere nulla in cambio.

Una bellissima palestra di vita

La sensazione che hai quando hai finito le tue ore di volontariato è davvero impagabile. Saper di aver fatto un servizio è una sensazione da provare che va ben oltre il semplice atto in sé, rimane in te una piccola luce. Una luce che è solo tua, ma inserita in una sfera più grande di attrazione del bene: tutto quello che dai prima o poi torna a te.
Fondazione può essere davvero una bellissima palestra di vita e può dare non solo alle famiglie un grande aiuto, ma anche a chi lavora e agli stessi volontari un modo per aiutarsi e aiutare.

Condividi la storia

Rimani aggiornato sulle nostre iniziative e sui programmi in favore delle famiglie

Cliccando su prosegui dichiari di aver letto l’informativa di Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald Italia
Acconsento al trattamento dei miei dati personali per ricevere comunicazioni personalizzate*

Controlla i campi obbligatori

Rimani aggiornato sulle nostre iniziative e sui programmi in favore delle famiglie

Articoli correlati

Il volontariato in Casa Ronald McDonald Brescia è di famiglia

Racconti dei volontari

Il volontariato in Casa Ronald McDonald Brescia è di famiglia

Storia di Simona e Giulia, mamma e figlia sostenitrici di Casa Ronald McDonald Brescia.

Leggi la storia
Volontari di nuovo insieme

Racconti dei volontari

Sentirsi a casa, anche a distanza

Nonostante la lontananza imposta dal lockdown, i nostri volontari non hanno mai smesso di sentirsi vicini e parte delle nostre Case Ronald.

Leggi la storia
Storia di Bruna, volontaria di Casa Ronald Roma Bellosguardo

Racconti dei volontari

Bruna, la nostra volontaria

Storia di Bruna, volontaria di Casa Ronald Roma Bellosguardo.

Leggi la storia
Le due ore più belle della settimana

Racconti dei volontari

Le due ore più belle della settimana

Storia di Piera, volontaria di Casa Ronald Firenze

Leggi la storia
Il mio appuntamento fisso

Racconti dei volontari

Il mio appuntamento fisso

Storia di Silvia, volontaria di Casa Ronald Brescia

Leggi la storia
Stare insieme aiuta

Racconti dei volontari

Stare insieme aiuta

Storia di Marilina, volontaria di Casa Ronald

Leggi la storia
La fortuna di insegnare

Racconti dei volontari

La fortuna di insegnare

Storia di Chiara, maestra di Casa Ronald

Leggi la storia
Arte di regalare un sorriso

Racconto dei volontari

L' arte di regalare un sorriso

Storia di Davide, Operatore del Sorriso di CRI Firenze

Leggi la storia
Vicino di casa, volontario per caso

Racconti dei volontari

Vicino di casa, volontario per caso

Gli antichi immaginavano il ‘caso’ come una dea tessitrice di fili. E un filo è quello che Federico ha trovato, per riannodarlo tutto fino a che...

Leggi la storia
Cintura nera di generosità

Racconti dei volontari

Cintura nera di generosità

Anche un duro come Alfredo, istruttore di karate, si intenerisce per un incontro così inatteso.

Leggi la storia
L’arte mette le differenze da parte.

Racconti dei volontari

L’arte mette le differenze da parte

Che succede a mescolare la vivacità della vita in Casa Ronald con creta, cartapesta e colori? Scopriamolo insieme a Sandro.

Leggi la storia
Volontario improvviso

Racconti dei volontari

Volontario all'improvviso

Il primo impatto lo ha subito colpito. Antonio non era preparato ma in pochi minuti ha capito e deciso.

Leggi la storia
Varcando quella soglia

Racconti dei volontari

Varcando quella soglia

Andava semplicemente a trovare un’amica, ma aprendo quella porta Elena ha trovato l’opposto di quanto si aspettava.

Leggi la storia
Mi ritorni in mente, 10 anni dopo

Racconti dei volontari

Mi ritorni in mente, 10 anni dopo

Vi capita a volte di ritrovare un pensiero sepolto nel cassetto della memoria 10 anni prima? È successo a Ivana. Ascoltiamola...

Leggi la storia
Pasquale e le casette della rinascita

Racconti dei volontari

Pasquale e le casette della rinascita

Come ogni piccola grande intuizione, quella di Pasquale avviene in un lampo, ma imprime una svolta...

Leggi la storia

Cosa puoi fare tu