Racconti dei volontari

26/04/2021

Il volontariato in Casa Ronald McDonald Brescia è di famiglia

Ciao, siamo Simona e Giulia, mamma e figlia. Aiutiamo Casa Ronald Brescia collaborando nella preparazione degli eventi e organizzando piccole raccolte fondi in favore della Casa. Inoltre, siamo entrambe ambasciatrici di Casa Ronald e aiutiamo a diffondere la Mission di Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald e ad estenderla anche ai più giovani.

Con gli occhi di simona, mamma e sostenitrice di Casa Ronald McDonald Brescia
Ho conosciuto Casa Ronald grazie ad un gruppo di mamme, nel 2014. Ad accogliermi ho trovato un ambiente molto ospitale, colorato, il sorriso sincero dei volontari, delle mamme e soprattutto quello che illumina gli occhi dei piccoli guerrieri. In Casa Ronald si respira un'atmosfera familiare che ti avvolge fin da subito. Non ha nulla a che vedere con l'ambiente cupo che ci si potrebbe aspettare. Alla prima mamma che ho conosciuto, un pomeriggio ho chiesto: “Come fai ad essere così forte?” e lei, sorridendo ha risposto: “Bisogna esserlo per forza, per i nostri figli! Qua non siamo soli e questo è molto importante”. Penso che questa sia la frase che meglio rappresenta quello che è davvero Casa Ronald. Queste famiglie insegnano la dignità nell’affrontare il dolore a testa alta. Casa Ronald insegna che il dolore, se condiviso, può diventare sopportabile. Fare i conti con la sofferenza in certe situazioni risulta difficile anche per chi a Casa Ronald ci lavora, ma la cosa più bella ed importante è che ci si sente parte di una grande famiglia in cui nessuno resta mai solo!

Il potere di stare insieme
Questa esperienza mi ha fatto capire davvero la potenza di una parola, di un sorriso, di un gesto gentile: il loro valore può diventare inestimabile. Ho potuto toccare con mano il vero significato dell’empatia e dell’unione: se ciascuno nel proprio piccolo prova a fare anche poco, insieme si può arrivare a costruire qualcosa di molto grande. In Casa Ronald si respira amore ovunque: è proprio questo il collante che unisce e rafforza le famiglie per affrontare ogni cosa. Delicatezza, umanità, passione ed entusiasmo sono tratti costanti che accompagnano i mitici volontari e sostenitori in ciascuna delle loro azioni.
Tutto questo è Casa Ronald, una realtà̀ che possiamo vantare di avere anche a Brescia, e che merita di essere conosciuta, sostenuta. Ogni volta che si varca questa porta, si torna poi a casa con il cuore pieno di grandissime emozioni e con il pensiero che la condivisione, la solidarietà e l’amore riescono a dare il senso più bello e vero ad ogni cosa!

Con gli occhi di giulia, figlia di una sostenitrice di Casa Ronald McDonald Brescia
Ho conosciuto per la prima volta Casa Ronald quando avevo 6 anni, grazie a mia mamma. Nel mio piccolo, partecipo agli eventi proposti e allestisco una bancarella di Natale, in cui propongo dei lavoretti che faccio con mia madre, per dare poi il ricavato alla Casa. Do una mano come posso e questo mi fa sentire meglio. Sono piccole cose che possono fare tutti e vedere il sorriso di un bambino è la ricompensa più̀ grande che si possa ricevere.
Per me Casa Ronald è una grande famiglia: ogni volontario, ogni madre, ogni padre e soprattutto ogni bambino ne fa parte. Nelson Mandela diceva: “Un gesto può cambiare il mondo”. Dentro di me spero che più persone lo capiscano e agiscano di conseguenza, aiutandoci ed entrando a far parte di questa grande famiglia.

Condividi la storia

Rimani aggiornato sulle nostre iniziative e sui programmi in favore delle famiglie

Cliccando su prosegui dichiari di aver letto l’informativa di Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald Italia
Acconsento al trattamento dei miei dati personali per ricevere comunicazioni personalizzate*

Controlla i campi obbligatori

Rimani aggiornato sulle nostre iniziative e sui programmi in favore delle famiglie

Articoli correlati

coniugare queste due professioni per un’unica causa: fare del bene

Racconti dei volontari

Una meravigliosa scoperta

Oltre al lavoro da McDonald's sono anche un’insegnante di yoga, volevo coniugare queste due professioni per un’unica causa: fare del bene.

Leggi la storia
Volontari di nuovo insieme

Racconti dei volontari

Sentirsi a casa, anche a distanza

Nonostante la lontananza imposta dal lockdown, i nostri volontari non hanno mai smesso di sentirsi vicini e parte delle nostre Case Ronald.

Leggi la storia
Storia di Bruna, volontaria di Casa Ronald Roma Bellosguardo

Racconti dei volontari

Bruna, la nostra volontaria

Storia di Bruna, volontaria di Casa Ronald Roma Bellosguardo.

Leggi la storia
Le due ore più belle della settimana

Racconti dei volontari

Le due ore più belle della settimana

Storia di Piera, volontaria di Casa Ronald Firenze

Leggi la storia
Il mio appuntamento fisso

Racconti dei volontari

Il mio appuntamento fisso

Storia di Silvia, volontaria di Casa Ronald Brescia

Leggi la storia
Stare insieme aiuta

Racconti dei volontari

Stare insieme aiuta

Storia di Marilina, volontaria di Casa Ronald

Leggi la storia
La fortuna di insegnare

Racconti dei volontari

La fortuna di insegnare

Storia di Chiara, maestra di Casa Ronald

Leggi la storia
Arte di regalare un sorriso

Racconto dei volontari

L' arte di regalare un sorriso

Storia di Davide, Operatore del Sorriso di CRI Firenze

Leggi la storia
Vicino di casa, volontario per caso

Racconti dei volontari

Vicino di casa, volontario per caso

Gli antichi immaginavano il ‘caso’ come una dea tessitrice di fili. E un filo è quello che Federico ha trovato, per riannodarlo tutto fino a che...

Leggi la storia
Cintura nera di generosità

Racconti dei volontari

Cintura nera di generosità

Anche un duro come Alfredo, istruttore di karate, si intenerisce per un incontro così inatteso.

Leggi la storia
L’arte mette le differenze da parte.

Racconti dei volontari

L’arte mette le differenze da parte

Che succede a mescolare la vivacità della vita in Casa Ronald con creta, cartapesta e colori? Scopriamolo insieme a Sandro.

Leggi la storia
Volontario improvviso

Racconti dei volontari

Volontario all'improvviso

Il primo impatto lo ha subito colpito. Antonio non era preparato ma in pochi minuti ha capito e deciso.

Leggi la storia
Varcando quella soglia

Racconti dei volontari

Varcando quella soglia

Andava semplicemente a trovare un’amica, ma aprendo quella porta Elena ha trovato l’opposto di quanto si aspettava.

Leggi la storia
Mi ritorni in mente, 10 anni dopo

Racconti dei volontari

Mi ritorni in mente, 10 anni dopo

Vi capita a volte di ritrovare un pensiero sepolto nel cassetto della memoria 10 anni prima? È successo a Ivana. Ascoltiamola...

Leggi la storia
Pasquale e le casette della rinascita

Racconti dei volontari

Pasquale e le casette della rinascita

Come ogni piccola grande intuizione, quella di Pasquale avviene in un lampo, ma imprime una svolta...

Leggi la storia

Cosa puoi fare tu