F.A.Q.

Domande frequenti su Fondazione per L’Infanzia Ronald McDonald

Sì. Siamo un ente di beneficenza registrato, governato da un consiglio di amministrazione indipendente. Siamo la sede locale della Ronald McDonald House Charities e siamo presenti in Italia dal 1999. In Italia realizziamo la nostra missione attraverso quattro Case Ronald (nelle vicinanze di strutture ospedaliere d’eccellenza) e due Family Room (direttamente all’interno dei reparti pediatrici), nelle quali offriamo ospitalità e assistenza ai bambini malati e alle loro famiglie durante il periodo di cura o terapia.
McDonald’s è Founding Mission Partner di Fondazione Ronald. Cosa significa? Che è anche grazie a questa azienda che la nostra organizzazione è nata, nel 1974. Fin dalla fondazione della prima Casa Ronald a Philadelphia nel 1974 McDonald’s ha scelto di essere al nostro fianco nell’offrire supporto alle famiglie che stanno affrontando la malattia del proprio figlio. In Italia Fondazione Ronald è presente dal 1999. La solidarietà mostrata sin dall’inizio, da McDonald’s, si rinnova di giorno in giorno. E con progetti sempre presenti e iniziative sempre nuove, tutti da McDonald’s non smettono mai di mostrarci la loro grande generosità.
In realtà no, sono molte le aziende che scelgono di farlo. Sebbene McDonald’s Italia sia il nostro più grande donatore, una sola azienda non può coprire tutti i costi necessari alla gestione delle attività di un’intera Fondazione. Molte aziende scelgono di sostenerci perché le procedure di controllo sull’impiego dei fondi sono molto rigide e l’impatto dei fondi raccolti garantito. Nel 2017 uno studio condotto dal Centro di Ricerca ARCO collegato con l’Università di Firenze, ha misurato il ritorno sociale dell’investimento per l’anno finanziario 2016. Scopo dello studio è stato misurare il valore sociale creato attraverso i servizi forniti dai nostri progetti. Se volessimo quantificare, ogni euro speso da Fondazione Ronald, per i servizi che offre, genera 3,15 € di valore sociale sulle famiglie e sul tessuto sociale nel suo complesso. Sono gli effetti dell’azione di Fondazione Ronald in termini emotivi e psicologici sulle famiglie che beneficiano della sua azione. Benefici non strettamente economici ma misurabili mediante questi nuovi strumenti di calcolo: sappiamo che la vita nelle Case Ronald assicura alle famiglie minore stress, aumento della resilienza personale e familiare, condivisione, migliore output delle cure: tutti elementi fondamentali per affrontare la traumatica esperienza di un figlio gravemente malato. Tutto ciò, a lungo termine, incide positivamente sulla famiglia intesa come nucleo sociale ma anche come somma di singole individualità.
Oggi, grazie alle donazioni dell’azienda, dei ristoranti, dei clienti e dei dipendenti stessi, riusciamo ad accogliere 2.700 persone ogni anno nelle nostre strutture. Ma un’azienda non può coprire da sola i costi delle attività di un’intera Fondazione. Ogni anno infatti ci sono 70.000 bambini che si spostano lontano da casa per poter accedere alle migliori cure disponibili e vorremmo poter offrire anche a loro e alle loro famiglie accoglienza e supporto attraverso i nostri programmi.
In generale crediamo che quando le famiglie sono insieme affrontino meglio le difficoltà. Crediamo che un ambiente accogliente mantenga e rafforzi i legami all’interno della famiglia. Crediamo che la vicinanza ai propri bambini ne favorisca la salute e il loro benessere. A livello internazionale siamo tra i promotori del Family Centered Care, un modello di cura dei piccoli pazienti che attribuisce valore al fatto che non solo il paziente ma anche i suoi familiari sono pienamente coinvolti – in collaborazione con il team medico – nel prendere decisioni informate in merito ai servizi e all’assistenza medica che il bambino e la sua famiglia ricevono. Nel Family Centered Care tutti gli aspetti dell’assistenza sono orientati a sostenere e coinvolgere la famiglia con l’obiettivo di migliorare la qualità, il benessere psicologico, i risultati clinici del paziente in generale e l’esperienza della sua famiglia. Oggi esiste un consenso generale sull’importanza del coinvolgimento della famiglia in cure di alta qualità per i bambini ospedalizzati, ma questo non è stato sempre così, e il grado con il quale il Family Centered Care è implementato negli ospedali e nei sistemi sanitari varia tra i diversi Paesi, da regione a regione, nonché a livello delle singole istituzioni. I nostri programmi si concretizzano in:
Case Ronald
Ambienti accoglienti e familiari vicino ai più importanti ospedali pediatrici italiani.
Family Room
Un luogo familiare per riposarsi e stare insieme, senza uscire dall’ospedale.
Hospitality à la carte
Un piccolo carrello che porta beni di conforto ai genitori e ai loro bambini ricoverati.
Purtroppo ogni anno circa 70mila bambini si spostano per avere accesso alle migliori cure disponibili, soprattutto per le patologie più gravi e complesse.
Puoi trovare una panoramica completa degli strumenti di donazione nella sezione cosa puoi fare tu.

Se sei un privato clicca qui
Se sei un’azienda clicca qui
Certo! È possibile scegliere di destinare il proprio 5 per mille a Fondazione Ronald inserendo il codice fiscale di Fondazione Ronald C.F. 97234130157 nell’apposita sezione della propria dichiarazione dei redditi.
Certo! Se abiti in una delle città in cui siamo presenti con una Casa Ronald o con una Family Room contattaci per iniziare il tuo percorso di volontariato! Per maggiori informazioni scrivici a fondazione.ronald@it.mcd.com
Le Case Ronald non gestiscono direttamente le prenotazioni, ma si avvalgono del supporto degli ospedali con cui collabora. Deve quindi rivolgersi all’URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico) oppure alla Capo Sala del reparto presso cui si deve ricoverare/o è già ricoverato il bambino.
Le famiglie che rimangono con noi non sanno per quanto tempo i loro bambini saranno curati in ospedale, per questo motivo non possiamo prendere prenotazioni; le famiglie possono stare con noi fino a quando il loro bambino è in cura presso l’ospedale di riferimento.
No, il nostro servizio è gratuito per le famiglie che ospitiamo. Tuttavia chi lo desidera può contribuire alle spese che Fondazione Ronald sostiene.
L’ospedale di riferimento delle Case Ronald e delle Family Room valuta ogni famiglia caso per caso, tuttavia, vengono utilizzati tre criteri principali:
- il grado di gravità della malattia del bambino
- la distanza che la famiglia deve percorrere
- il periodo di tempo in cui la famiglia ha necessità di rimanere presso l’ospedale
Le nostre case sono aperte 365 giorni all'anno e sono dotate di tutto ciò che può servire alle nostre famiglie. Le famiglie possono dormire, preparare i loro pasti e sentirsi a casa, sapendo che sono a pochi passi dal loro bambino in ospedale. Tutte le case hanno camere da letto, la maggior parte con bagno privato, lavanderia, cucine, salotti e aree giochi.
Le famiglie possono rimanere fino a quando il loro bambino è in cura presso l’ospedale di riferimento.
Fondazione Ronald è sempre in ascolto! Puoi inviarci le tue domande via email all’indirizzo fondazioneronald@it.mcd.com oppure sulla nostra pagina Facebook: saremo felici di risponderti!

Cosa puoi fare tu