Notizie dalle case

13/08/2018

Questa casa non è un albergo!

Questa casa non è un albergo

Dopo 35 anni come titolare di un piccolo albergo posso dire di conoscere questo lavoro come le mie tasche. So come far star bene un bambino, come accogliere una famiglia appena arrivata ma anche come organizzare la gestione di una struttura che riceve continuamente nuovi ospiti. Pensavo quindi di essere qualificato per lavorare come dipendente di una struttura che ospita ogni anno centinaia di persone. Ma Casa Ronald Firenze non è certo una località turistica e quando sono arrivato qui mi sono trovato a imparare un lavoro completamente diverso, dove un sorriso vale molto di più di mille risate. Questo lavoro mi riempie d’orgoglio come il primo giorno. Qui ho scoperto cosa significa fare la differenza nella vita delle persone, proprio quando attraversano un momento così delicato come la malattia di un figlio. In questi anni ho imparato a guardare il mondo da un punto di vista nuovo, più profondo. E ho capito di non aver solo cambiato lavoro. Ma di aver cambiato per sempre la mia vita.

Condividi la storia

Rimani aggiornato sulle nostre iniziative e sui programmi in favore delle famiglie

Acconsento al trattamento dei miei dati personali per ricevere newsletter.*

Controlla i campi obbligatori

Rimani aggiornato sulle nostre iniziative e sui programmi in favore delle famiglie

Articoli correlati

Indovina chi viene a Casa (Ronald)?

Notizie dalle case

Indovina chi viene a Casa (Ronald)?

Chi sarà il visitatore che verrà a bussare alla nostra porta fra breve? Prova a indovinare.

Leggi la storia
Conoscevate il carnevale di Brescia?

Notizie dalle case

Conoscevate il carnevale di Brescia?

È colorato, è pieno di bambini, è sfrenato, e ha una sola regola. Andiamo a scoprire.

Leggi la storia

Cosa puoi fare tu